Associazione sportiva dilettantistica Ibasprengisandur

ANDALUSIA, PARCO NATURALE DI CABO DE GATA-NÌJAR

Escursioni a piedi nel Parco.


Arrivati a Malaga in aereo, preso il bus per Almeria, dove abbiamo pernottato, e ancora un'altra corriera per San José, siamo finalmente giunti all'interno del Parco Naturale di Cabo de Gata-Nijar. Ci troviamo in una zona dal clima secco-arido e di antichissima attività vulcanica.
Grazie alla tutela dell'Ente Parco, il luogo resiste ancora all'aggressività dell'edilizia turistico-balneare e dei “plasticos”, le serre orticole che ricoprono chilometri di terreno dall'entroterra alla costa tra Almeria e i confini del territorio protetto. La qualità della luce, la bellezza delle spiagge e il contesto semi-desertico del parco fungono tuttora da scenografia in molte produzioni filmiche e pubblicitarie.

Mappa del Parco

San José è un piccolo “pueblo”, una volta di pescatori oggi convertito al turismo, con annessi porto e spiaggia. Immaginiamo che d'estate il posto sia stra-affollato, ma nel ”hostal” in cui soggiorniamo, durante questo periodo di bassa stagione, gli unici ospiti siamo “nosotros” e un podista estremo che incontreremo nelle nostre escursioni, quasi sempre, sbucare dai sentieri in abbigliamento tecnico e zainetto.
Abbiamo scelto questo paese perché ci permette di intraprendere alcuni itinerari a piedi lungo la costa sia verso ovest sia verso est, con un raggio d'azione di minimo quindici e di massimo venti chilometri, tra andata e ritorno. Ci incamminiamo con questa dotazione: un buon paio di scarpe da trekking, crema ad alta protezione solare, abbigliamento semi-leggero, cappellino, costume (almeno un bagno l'abbiamo fatto) e un litro e mezzo di acqua a testa.
Nel frattempo il parziale cedimento dell'anticiclone delle Azzorre, dovuto all'influenza di una bassa pressione nordafricana, innesca un forte vento secco che sospinge veloce le nuvole, in una luce solare intensa, e le vele dei serfisti sulle onde, tra grandiosi cavalloni.

Qui sotto riportiamo i sentieri che abbiamo percorso e i link agli ottimi depliant informativi resi disponibili dall'Ente Parco.


Verso Ovest:

Da San José al faro di Cabo de Gata fino a veder le saline, Sendero Vela Blanca e Sendero Los Genoveses. Note: si può fare anche in mountain bike.

Le Calas del Barronal lungo la costa e le spiaggette fino a alla Playa del Mònsul. Note: solo a piedi. Altamente vulcanico.

Sn Jose Genoveses Vela blanca Gata


Sn Jose Genoveses Vela blanca Gata



Verso est:

Da San Josè verso il Castillo San Felipe, Sendero Loma Pelada. Note: si può fare anche in mountain bike. E dal Castillo a Isleta del Moro, Sendero Escullos - Isleta del Moro. Note: Solo a piedi. Dune fossili.

Sn Jose Genoveses Vela blanca Gata



Alcune informazioni e dati dal sito della Junta de Andalucia: CABO DE GATA PARCO NATURALE NIJAR.



Malaga 19 maggio 2014
Luciano Varutti e Valeria Visentini